Bagels
di Sergio Maria Teutonico

Densi e soffici all'interno e dorati all'esterno, i bagel hanno origini polacche ma ormai sono diffusi in tutto il mondo.
Sono delle ciambelle lievitate che, dopo una breve bollitura, vengono cotte al forno semplicemente con una spennellata di tuorlo e latte o altrimenti con semi di sesamo, cumino o altri. Spesso vengono mangiati farciti con qualunque cosa, da salmone e formaggio spalmabile a marmellata e burro di arachidi!

Ingredienti:
300 g di farina
200 g farina Manitoba
225 g di latte
1 albume
65 g di burro
40 g di zucchero
20 g di lievito di birra
8 g di sale

Per spennellare
1 tuorlo
2 cucchiai di latte

 

Disponete le farine setacciate insieme a fontana sulla spianatoia, unite al centro il latte nel quale avrete sciolto il lievito e l'albume, iniziate ad impastare.
Aggiungete lo zucchero, il sale ed infine il burro.

Lavoratela a lungo e con energia fino a quando non otterrete una pasta liscia e omogenea. A questo punto rimettetela nella ciotola, coprite con un canovaccio e lasciatela lievitare per 1 ora circa.

Quando avrà raddoppiato il suo volume, sgonfiate la pasta e dividetela in 12 parti uguali, ricavatene delle palline dalla superficie liscia e foratele al centro con un dito (il buco deve essere largo in modo che in cottura non si richiuda del tutto).

A questo punto posizionate le ciambelline su una teglia coperta di carta forno e lasciatele riposare per 10 minuti.

Mettete sul fuoco un tegame con dell’acqua e portatela a ebollizione, tuffateci i bagels a 4 per volta e lasciateli cuocere da ambo i lati per una decina di secondi, scolateli su un canovaccio da cucina e infine sistemateli nuovamente sulla placca da forno ben distanziati tra di loro.

Spennellateli con il tuorlo mescolato con poco latte, spolverate con semi di sesamo o di papavero e infornate in forno preriscaldato a 170° per 20 minuti.

Bagels

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI DI CUCINA

Nessun commento ancora

Lascia un commento

X