Bocconcini di pesce con fagiolini e riso fritto in stile orientale

Bocconcini di pesce con fagiolini e riso fritto in stile orientale
di Sergio Maria Teutonico

La cucina orientale è ricca di ottimi ingredienti e di sapori forti che avvolgono il palato e stimolano l'olfatto. I bocconcini di pesce con fagiolini e riso fritto sono una vera e propria squisitezza, se volete diminuire le calorie potete saltare le verdure e il riso nel wok con pochissimo olio, risulteranno meno croccanti forse ma il gusto non ne perderà!
Vi consiglio di preparare tutto nello stesso wok, spostando i vari ingredienti nelle boule così da amalgamare al meglio i sapori!
Ingredienti:

Per il pesce
500 g filetto di persico o cernia
500 g gamberi
farina di riso
acqua
1 uovo

Per il condimento
500 g fagiolini
100 g brodo
wasabi
salsa di soia
zucchero
aceto di vino rosso
pepe

Per il riso fritto
500 g riso thai cotto a vapore
100 g carote tritate
100 g cipolla tritata
2 spicchi aglio tritato
100 g piselli
olio extravergine di oliva
sale
pepe

Per la speziatura creola (emeril):
paprica
sale
aglio in polvere
cipolla in polvere
pepe nero
origano
timo

BOCCONCINI DI PESCE CON FAGIOLINI E RISO FRITTO 4
Il riso fritto – in un wok con abbondante olio extravergine di oliva saltare le verdure a fuoco vivace per alcuni minuti per poi aggiungervi il riso a temperatura ambiente (che avrete già cotto a vapore). Continuare a cuocere il riso fino a che avrà assorbito i condimenti. Lasciare riposare alcuni minuti prima di servire regolando di sale e di pepe.
La speziatura emeril – in un mortaio lavorare tutte le spezie ottenendo un composto che si userà per arricchire il sapore dei fagiolini.
Il condimento – in un wok saltare a fuoco vivo con poco olio i fagiolini per alcuni minuti.
Aggiungere il brodo in cui si sarà sciolto il wasabi e la salsa di soia. Portare a cottura sempre a fuoco vivace condendo con l'emeril. Un attimo prima di togliere dal fuoco aggiungervi i gamberi e farli insaporire a fuoco spento.
Il pesce- in una ciotola lavorare la farina di riso con l'acqua e l'uovo ricavandone una pastella della consistenza di uno yogurt denso. Lasciarla riposare per una mezz'ora.
Dopo il riposo passarvi i filetti di cernia fatti a pezzi e friggerli in abbondante olio di semi di arachide (io uso l'extravergine di oliva).
I gamberi vanno semplicemente cotti a vapore o bolliti un paio di minuti in acqua calda appena salata.
Servire il pesce contornato dal riso e sormontato dai fagiolini.

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI DI CUCINA

Nessun commento ancora

Lascia un commento

X