Gnocchetti al nero di seppia con ragù di mare

Gnocchetti al nero di seppia con ragù di mare
di Sergio Maria Teutonico

I ragù di mare sono sempre facili da preparare e fanno venire una fame solo a sentirne il profumo che... mamma mia! Mi è venuta voglia di mangiare qualcosa di vacanziero, di marittimo, e quindi ho preparato gli gnocchi al nero di seppia con uno squisito ragù di mare!

Ingredienti

Per gli gnocchi:
500 g patate
200 g farina
1 uovo
nero di seppia
sale
farina da spolvero

Per il ragù di mare:
100 g cipolla
2 spicchi di aglio
1 kg di seppie
200 g pomodorini
prezzemolo
olio extravergine
sale
pepe

Gli gnocchi – lessare le patate con la buccia in abbondante acqua salata.
Quando saranno cotte schiacciarle con uno schiacciapatate e disporle sul piano di lavoro.
Aggiungere la farina, un pizzico di sale e l'uovo con il nero di seppia (lavorare prima l'uovo con il nero di seppia affinché quest'ultimo si dissolva al meglio).
Impastare velocemente a formare una massa morbida e liscia.
Dividere il composto in cilindri spessi un centimetro.
Dividere ora i cilindri in parti di due centimetri circa a formare gli gnocchi.
Utilizzare farina extra da spolvero affinché gli gnocchi non si attacchino tra loro.
Per la cottura lessarli in acqua salata e quando vengono a galla sono pronti per essere conditi a piacere, in questo caso con il ragù di mare.

Il ragù di mare – pulire accuratamente la seppia e dopo averla lavata tritarla finemente al coltello o al tritacarne.
Affettare sottilmente una cipolla e dell'aglio e farli rosolare in un filo di olio che si sarà scaldato in una capiente casseruola.
Appena la cipolla sarà pronta aggiungervi la seppia tritata e lasciarla rosolare a fuoco vivace alcuni minuti.
Aggiungere infine i pomodorini tagliati a spicchi e terminare la cottura in cinque minuti a fuoco vivo.
Regolare di sale e di pepe prima di utilizzare.
Servire con gli gnocchi e una generosa spolverata di prezzemolo tritato al momento.

Gnocchetti al nero di seppia con ragù di mare

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI DI CUCINA

Nessun commento ancora

Lascia un commento

X