Polpette di fagioli e riso con crema brusca di peperoni

Polpette di fagioli e riso con crema brusca di peperoni
di Sergio Maria Teutonico

Queste polpette al sugo sono un esempio di quello che prepariamo durante i corsi di educazione alimentare: un piatto saporito, ricco, nutriente.

Ingredienti

Per le polpette:
600 g fagioli cotti
240 g riso basmati
80 g pane grattugiato
80 g crusca macinata
1 spicchio di aglio
prezzemolo tritato
sale
pepe
Olio extravergine di oliva

Per la crema di peperoni:
600 g peperoni rossi
100 g cipolla dorata
50 g concentrato di pomodoro
50 g aceto di vino
prezzemolo
semi di cumino
sale
pepe

Lessare il riso in abbondante acqua appena salata e una volta cotto lasciarlo raffreddare.
Tritare il prezzemolo al coltello insieme all’aglio.

In una ciotola, oppure in un mixer, impastare accuratamente il riso con i fagioli, il pan grattato, aglio e prezzemolo.

Quando il composto sarà pronto formare delle polpette grandi come un piccolo mandarino.

Al fine di agevolare la lavorazione sarà opportuno bagnarsi le mani con acqua di tanto in tanto.

Disporre le polpette su di una teglia da forno e cospargerle con la crusca, poco sale, poco pepe e poco olio extravergine di oliva.

Coprire con un foglio di carta stagnola e infornare a 200°C facendo cuocere per venti minuti circa.

Nel frattempo preparare la salsa: affettare la cipolla e farla rosolare in casseruola con un filo d’olio.

Mentre la cipolla prende colore affettare i peperoni e unirli in cottura con la cipolla.
Aggiungere semi di cumino, poco sale e poco pepe.

Sciogliere il concentrato di pomodoro nell’aceto aggiungendolo poi ai peperoni che nel frattempo si saranno leggermente ammorbiditi.

Mescolando frequentemente, cuocere i peperoni a calore moderato per venti minuti circa.
Una volta cotti frullare il tutto con un mixer a immersione.

Aggiungere la salsa alle polpette ormai cotte lasciando che la salsa le insaporisca a dovere.
Servire il piatto caldo spolverizzato da prezzemolo tritato.

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI DI CUCINA

Nessun commento ancora

Lascia un commento

X