Empanadas con carne - Scuola di Cucina di Sergio Maria Teutonico

Empanadas con carne

Empanadas con carne
di Sergio Maria Teutonico

Il ripieno originale delle empanadas prevede la carne, se siete vegetariani potete farcirli con verdure o legumi!
Se volete esagerare, invece di cuocere le empanadas in forno, friggetele!

Ingredienti
Per l’impasto:
500 g di farina 00
100 g di burro o di strutto a temperatura ambiente
180 g acqua
10 g sale
2 uova
rosso d’uovo per colorare

Per il ripieno:
500 di carne macinata
2 cipolle
2 spicchi di aglio
80 g uvetta ammollata in acqua tiepida
100 g olive denocciolate e tritate grossolanamente
80 g concentrato di pomodoro
100 g latte
1 uovo
chiodi di garofano
cumino
coriandolo
sale
pepe

Triturare tutte le spezie con il sale, la cipolla e l’aglio.

Sciogliere il concentrato di pomodoro nel latte.

In una casseruola capiente scaldare un filo d’olio extravergine di oliva e farvi rosolare il composto di spezie, aglio e cipolla.

Aggiungere olive e carne macinata, far rosolare.

In seguito unire il concentrato di pomodoro sciolto nel latte.

Lasciare dunque che la carne cuocia fino a che non sia sarà asciugata del tutto.

Fare intiepidire quindi aggiungere l’uovo, mescolare regolando di sale e pepe.

Sciogliere il sale nell’acqua, impastare burro e farina e unirvi l’uovo continuando ad impastare.

Aggiungere poco alla volta l’acqua al composto ottenendo una massa liscia e omogenea.

Coprirla con pellicola e tenerla al fresco per 30 minuti.

Adesso prendere l’impasto e stenderlo con un mattarello a formare una sfoglia di circa 3 millimetri di spessore.

Dunque ricavare dei dischi del diametro di circa 15 cm.

Spennellare con poca acqua la superficie dei dischi di pasta e nel centro disporre una cucchiaiata di carne.

Richiudere con cura i dischi formando ovviamente le caratteristiche empanadas.

Infornare a 180°C in forno già caldo dopo aver spennellato con rosso d’uovo la loro superficie.

Infine servire subito, calde.

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI DI CUCINA ETNICA

Nessun commento ancora

Lascia un commento