Seadas
di Sergio Maria Teutonico

Croccanti al punto giusto, ammorbidite dal ripieno e dalla salsa, dolci e delicate... sto parlando delle seadas! Tipico prodotto sardo, pare che inizialmente venisse servito come secondo per il suo ripieno di formaggio.
Le seadas sono preparate con una sfoglia ripiena di formaggio fresco sardo, vengono poi fritte e servite calde con un miele amaro.
Chiaramente potete preparare le vostre seadas farcendole con della ricotta e usando un miele più dolce nel caso in cui il vostro palato non sopporti quello amarostico.

Ingredienti:

500 g di farina
400 g di formaggio fresco sardo acido (in alternativa: formaggio tipo caprino o ricotta di pecora)
50 g di strutto
mezzo limone
un cucchiaio di farina di semola
miele amaro (di corbezzolo o mirto)
olio per friggere
sale

seadas

Mettete il formaggio in una casseruola con 2,5 dl di acqua, la farina di semola, la scorza grattugiata del limone e cuocete a fuoco basso, senza smettere di mescolare, finché il formaggio si sara sciolto.

Fate intiepidire il composto, quindi con le mani umide prelevatelo a pezzetti e schiacciateli formando dei dischi di 10 cm di diametro e metteteli su un telo.

Setacciate la farina sulla spianatoia, unite lo strutto a pezzetti e una presa di sale.

Iimpastate unendo tanta acqua tiepida quanta ne occorrerà per avere una pasta consistente.

Stendetela con il matterello in 2 sfoglie sottili, su una allineate i dischetti di formaggio, copriteli con la sfoglia rimasta, quindi con un tagliapasta di 12 cm ritagliate le seadas e sigillate i bordi.

Friggetele in olio ben caldo finché saranno dorate, toglietele dal recipiente, spalmatele (oserei dire "inondatele"!) con abbondante miele e servitele calde.

Se non volete rischiare che si raffreddino, scaldate il miele in una pentola e versateglielo sopra.

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI DI CUCINA

Nessun commento ancora

Lascia un commento

X