Tartellette di uova strapazzate con polpa di granchio

Tartellette con uova strapazzate e polpa di granchio
di Sergio Maria Teutonico

Alcuni degli stuzzichini che adoro trovare nelle cena a buffet sono le tartellette con uova strapazzate e polpa di granchio; hanno una pasta morbida ma consistente che contiene queste morbide e saporite uova che si sposano benissimo con la delicatezza della polpa di granchio. Le tartellette con uova strapazzate potete anche servirle ai bambini e usarle come tecnica infallibile per far mangiare loro del buon pesce!
Vediamo insieme come preparare le nostre tartellette con uova strapazzate e polpa di granchio!

Ingredienti:

200 g di polpa di granchio
100 g di asparagi
10 uova
3 cucchiai di panna
1 noce di burro
sale e pepe

Per la pasta brisè:
200 g di farina
100 g di burro
acqua q.b.
sale
timo limone

tartellette di uova

Sabbiate burro e farina sulla spianatoia e aggiungete il timoe un pizzico di sale e poca acqua per volta, tanto da ottenere una massa soda. Avvolgetela in pellicola per alimenti e mettetela a riposare in frigorifero per 30 minuti almeno. Dopodiché stendete l’impasto, foderate le formine imburrate e cuocetele in forno preriscaldato a 170° per 15 minuti circa.

Lavate e tagliate a tocchetti gli asparagi e fateli cuocere per 8-10 minuti in acqua salata. Sbattete le uova con la panna, il sale e il pepe. Scaldate una padella antiaderente e sciogliete il burro, unite le uova e strapazzatele velocemente, togliete la padella dal fuoco e aggiungete la polpa di granchio e gli asparagi.
Distribuite le uova strapazzate nelle tartellette ancora tiepide. Servite le tartellette di uova strapazzate decorando con rametti di timo.

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI DI CUCINA 

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento

X