Tortini di verdura con fonduta al Raschera

Tortini di verdura con fonduta al Raschera
di Sergio Maria Teutonico

Spesso mi ritrovo ad avere diverse verdure in frigo da consumare e per utilizzarle tutte senza fare la solita ratatuille improvvisata alternativa, preparo uno squisito antipasto sfizioso e saporito! I tortini di verdure sono delicati e ricchi di colore, serviti con una calda e saporita fonduta al Raschera che rende il piatto più particolare e goloso!

Ingredienti:

750 g pasta brisee (500 g farina, 250 g burro, acqua q.b.)
200 g Zucchine
150 g Peperoni
200 g Piselli
200 g Asparagi
50 g erbe aromatiche miste
50 g cipolla
1 spicchio d’aglio
100 g basilico
150 g Parmigiano
70 g ricotta
6 uova
400 g toma piemontese
300 g latte
olio d’oliva q.b.
sale q.b.

 


Stendere la pasta brisee su una spianatoia con un matterello e rivestire degli stampi monoporzione precedentemente imburrati e infarinati.
Lavare e tagliare a dadolata le verdure e preparare un battuto di cipolla, aglio ed erbe aromatiche.
In una padella con olio far rosolare il battuto, unire la verdure in sequenza basandosi sul loro differente tempo di cottura e farle rosolare dolcemente.
Ultimare la cottura con brodo vegetale.
Far raffreddare.
In una bastardella preparare la farcia unendo alle verdure la ricotta, le uova e il parmigiano. Regolare di sale e aromatizzare con il basilico.
Farcire gli stampi e cuocere in forno a 170° per circa 20 minuti.

Far riposare il Raschera nel latte per circa 4 ore; fondere il composto a bagnomaria.
Quando il composto sarà completamente sciolto e filamentoso, incorporare i tuorli d’uovo uno alla volta.
Se l’impasto non risulta omogeneo ma a grumi, l’unico modo per recuperare la ricetta e’ unire al composto ancora caldo un po’ di Roux e un po’ di panna.
Frullare con un frullino a immersione.

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI DI CUCINA

Nessun commento ancora

Lascia un commento

X