Gnocchi con asparagi, pancetta dolce e vongole


Gnocchi con asparagi, pancetta dolce e vongole

Gnocchi con asparagi, pancetta dolce e vongole
di Sergio Maria Teutonico

Che aspettiamo? Rimbocchiamoci le maniche e prepariamo questi deliziosi gnocchi!

Ingredienti
Per gli gnocchi:
800 g di patate
250 g di farina
1 uovo (facoltativo)
sale
noce moscata

Per le vongole:
vongole veraci
asparagi
pancetta dolce
aglio
vino bianco
pepe rosa
olio extravergine di oliva

Lavate le patate, mettetele in una capace pentola e copritele con abbondante acqua appena salata e fatele cuocere per circa 40 minuti.

Scolatele, sciacquatele sotto l’acqua fredda, pelatele e passatele allo schiacciapatate raccogliendo la purea sul piano di lavoro.

Distribuite parte della farina sulle patate, fate una cavità nel mezzo, sgusciatevi l’uovo, aggiungete sale e un pizzico di noce moscata.

Lavorate gli ingredienti unendo via via il resto della farina.

Con le mani infarinate prelevatene piccole porzioni, ricavatene un cilindretto del diametro di un centimetro circa e della lunghezza di due centimetri.

Tenete gli gnocchi su un vassoio cospargendoli di farina affinché non si attacchino.

Nel frattempo pulite gli asparagi, eliminate le parti più dure e tenete da parte le punte più tenere.

Fate rosolare in poco olio un trito di aglio e pancetta dolce.

Appena la pancetta sarà croccante, aggiungete i fusti degli asparagi tagliati a rondelle.

Lasciate rosolare ancora qualche minuto quindi aggiungete anche le cime.

Dopo pochi istanti a fuoco vivo, unite le vongole che avrete fatto spurgare per alcune ore in acqua fredda.

Lasciate che le vongole prendano calore prima di sfumarle con un generoso bicchiere di vino bianco.

Coprite con un coperchio e lasciate che in pochi minuti le vongole si aprano.

Cuocete ancora qualche istante ma lasciate la salsa piuttosto “liquida”.

Una volta pronta la salsa, lessate gli gnocchi in abbondante acqua salata.

Scolateli e conditeli con al salsa di vongole e asparagi decorando il tutto con bacche di pepe rosa schiacciate al momento tra le dita.

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI DI CUCINA DI PESCE

Nessun Commento

Commenta