Zucchine a scapece


Zucchine a scapece

Zucchine a scapece

di Sergio Maria Teutonico

Cari amici e care amiche, oggi preparo insieme a voi un piatto povero eppure molto famoso: le zucchine a scapece! Perché famoso? Dubito che qualcuno di voi non conosca forse uno dei più famosi artisti italiani, ovvero Antonio De Curtis, in arte Totò.  Ebbene guardando uno dei suoi film (“Un Turco Napoletano“) potrete notare che viene citato questa ricetta a base di zucchine inserita in un elenco dei piatti che non piacciono a uno dei protagonisti. Senza togliere nulla alla sceneggiatura vi dico con certezza che quel personaggio ha pessimi gusti poiché le zucchine a scapece sono da leccarsi i baffi! Vi spiego, brevemente, come prepararle, vi prometto che mi darete ragione.

Ingredienti:
zucchine
menta
basilico
aceto
olio
sale

zucchine a 'scapece
Scegliete delle zucchine di colore verde scuro, sono le più adatte! Come prima cosa affettate le zucchine a rondelle, potete aiutarvi anche con l’attrezzo apposito stando attenti a non farvi male. Utilizzando una casseruola capiente o una friggitrice, in entrambi i casi colme di olio extravergine d’oliva, friggete le zucchine finchè non saranno dorate. Mentre cuociono, preparate una marinata fatta con 1 parte di olio e 2 parti di aceto, sale e le erbe aromatiche sminuzzate. Scolate le zucchine per bene asciugandole con carta da cucina e immergetele nella marinata.
Lasciate insaporire le zucchine per almeno 3 ore prima di consumarle. Vi suggerisco di accompagnarle con dei crostini di pane tostati.

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI DI CUCINA 

Nessun Commento

Commenta